Ecco perchè amo Josè Mourinho

Perchè per fare un commento alla partita per un interista basterebbe riportare le sue dichiaraioni in modo sereno e pacato.

Partita: pareggio giusto, il Napoli non meritava la sconfitta ma è vero come è vero che per noi c’era un rigore grosso come la Torre Eiffel, che lo stesso arbitro che ha visto il mani di Samuel a Bari non è riuscito a vedere.

Il Napoli ce l’ha con le dirette concorrenti, per una lotta ad un posto champions con squadre come la Juventus che in 2 giornate a ricevuto due rigori assurdi a favore, e noi paghiamo per loro, perchè De Laurentis ha parlato e fatto pressione per una settimana intera.

Mou si chiede semplicemente, chissà se fra 15 giorni il Genoa dopo aver visto assegnarsi contro un rigore che ha dell’incredibile, chissà chi inizino a lamentarsi Gasperini e Preziosi e poi tra 15 giorni paghiamo noi.

Molti blog e interisti sposano la tesi della forza e della superiorità, personalmente io mi sono rotto un pochino le palle di questa situazione arbitrale.

Pare che l’arbitraggio si prepari in settimana come qualche tempo fa’, e attenzione alla Juve, torna Bettega e 4 punti omaggio per i bianconeri, casualità, crediamoallabuonaedenoncecomplottomasolodueotresvistearbitrali bla bla bla… come se non ci fossimo già passati.

Senza che le teste calde di Mediaset con Mazzarri in testa si scaldino tanto, l’esordio delle dichiarazioni di Mourinho sono state: “Il Napoli non meritava di perdere”

Ma il rigore c’era e non lo si puo’ negare, perchè se si stava a discutere sulla volontarieta di Samuel, o di Lucio beh… sul fallo di Aronica c’è poco da discutere. Dateci il rigore che c’è, poi possiamo vincere immeritatamente o perdere 2-1 o 3-1 o pareggiare, ma datecelo il rigore, l’arbitro puo’ sbagliare, per carità, ma non puo’ far finta di non vedere ogni settimana a favore nostro e vedere (e sentire ) tutto , quando si tratta di fischiare contro di noi.

No invece… noi dobbiamo amputarci le braccia, mentre gli altri possono murarci , vedi Melo a mo’ di Scottie Pippen (cit. Mourinho) , o Aronica oggi.

Noi non possiamo dire “A” all’arbitro (anche oggi Maicon ammonito per proteste dopo 10 minuti di gara) gli altri possono mandare a cagare l’arbitro in faccia ogni 5 minuti.

Ci sono regole solo per noi, ad esempio se un nostro calciatore viene atterrato mentre sta per calciare davanti al portiere avversario, non c’è l’espulsione, ma visto che continuiamo a vincere tra un po’ ci toglieranno anche il rigore.

Ci sono situazioni troppo chiare e taciute da gente che vive parlando e commentando calcio, questo che infastidisce all’inverosimile e fa pensare (male)

Oggi non c’era nulla da fare, i napoletani potevano fare quel che volevano in area, il rigore non sarebbe mai stato fischiato dopo una settimana del genere. La trattenuta netta su Milito nel secondo tempo nè la chiara dimostrazione.

Chiaro, semplice, pura verità, che poi potete accettare o no ma sono i dati di fatto.

Ultima constatazione importante: Mourinho ha sottolineato la positiva conduzione della gara da parte di Rosetti, che ammira e che considera il miglior arbitro del mondo, resta il fatto che con noi è diciamo molto sfortunato.

Quindi Mourinho va alle interviste:

  • Dice che il Napoli non meritava di perdere
  • Dice che gli è piaciuta la conduzione di gara di Rosetti
  • Dice che c’era per noi un rigore enorme.
  • Dice che c’è stata pressione sull’arbitro durante tutta la settimana.

Che qualcuno di voi possa negare uno di queste 4 affermazioni???

Lui le esterna in tutta pacatezza, non banalizza, non risponde per frasi fatte, non attacca e non insulta, al massimo si difende da attacchi e stoccatine, ricordiamo che nel calcio esistono 10 frasi di default con 10 domande di default e da 50 anni sentiamo sempre le stesse tiritere, fino a Mou.

Eppure… succede che ai microfoni poi và Mazzarri ; se gli si chiede del rigore , e questi inizia ad alterarsi e inizia a dare addosso a Mourinho dicendo che è lui che fa pressione, che al Napoli mancano 8 punti (??????????? quali???) che il Napoli ha giocato meglio dell’Inter meritava di vincere che l’Inter è stata messa sotto, che con il Genoa dovevano vincere perchè lo stesso avevano giocato meglio, che lui si lamenta solo quando gioca meglio degli altri, non quando gioca peggio, che prima di lamentarsi bisogna dire che l’altro ha giocato meglio (tra l’altro Mou l’ha detto anche) che lui è italiano (che cazzo c’entra?), che lui LUI non commenta gli episodi arbitrali.

A questo punto ci si aspetta che qualche giornalista indipendente, qualcuno che voglia un po’ distinguersi, un giovane incoscente chieda: MISTER, MOURINHO HA AMMESSO CHE IL NAPOLI NON MERITAVA DI PERDERE, MA MAZZARRI! IL RIGORE C’ERA O NO PER LEI???

Mourinho in settimana si è confessato essere come l’Inter, infatti noi riusciamo a capire il suo stato d’animo, il suo continuo trovarsi al centro di contestazioni assurde quando intorno accade l’incredibile.

Viene da fuori , in un paese (calcisticamente) razzista in cui  l’Inter viene considerata come la squadra straniera, l’estranea, non ora che vince ma da sempre, non c’è mai stato rispetto per noi, nè per la società nè per Moratti che continua da persona fuori dal coro comuqnue a rispettare la categoria dei giornalisti e a rilasciare sempre dichiarazioni.

Noi non abbiamo potere mediatico, noi non paghiamo giornalisti per menzognare in tv o sui giornali, noi non tarocchiamo il moviolone , ecco allora che chiunque puo’ creare scandalo in modo troppo semplice contro di noi.

Siamo un bersaglio sin troppo facile e dobbiamo tacere.

Dobbiamo stare attenti che l’arbitro non si sbagli a nostro favore, dobbiamo aver paura se c’è un fuorigioco di 3 cm in un incrocio 3 minuti prima di segnare con Balotelli in coppa italia, o se c’era o meno una punizione a 30 metri dalla porta contro il Siena, dobbiamo aver paura di queste cose senno’ ci etichettano come ladri.

Dobbiamo accettare che ci si attacchi per episodi stupidi e goderci i due rigori regalati alla vecchia maniera alla Juventus che DEVE entrare in champions, e visto che DEVE tutti tacciono e acconsentono.

Dobbiamo accettare che il Napoli si lamenti per il nulla assoluto per una settimana in modo tale che venga un arbitro che non è nelle condizioni psicologiche ideali per dare un rigore a noi.

Dobbiamo accettare in silenzio un arbitraggio come quello di Rocchi nel derby di ritorno chepoteva decidere un campionato.

… e poi dobbiamo anche stare zitti, perchèse parliamo deferimenti e multe, oltr eche offendiamo sua maestà Galliani.

27 thoughts on “Ecco perchè amo Josè Mourinho

  • 15 Febbraio 2010 at 14:03
    Permalink

    io non do tanto l colpa all’arbitro perchè con l’amosfera di ieri chi avrebbe avuto il coraggio di prendere una decisione a sfavore del napoli?? quelli del napoli sono i tifosi che odio di più in italia, in trasferta ci vanno in 2000 e fanno danni anche li(come ad esempio contro l’udinese) e poi in casa riempiono lo stadio contro le grandi compreso il settore ospiti impedendo agli altri tifosi di sostenere la propria squadra. un arbitro avrebbe il coraggio in una città del genere e in una situazione del genere di fare qualcosa??da quand’è che a napoli non fischino rigori contro le grandi, non solo contro di noi anche con le altre, anche se sono netti(come con la juve in passato)??

    Reply
  • 15 Febbraio 2010 at 15:02
    Permalink

    CONCORDO IN PIENO TUTTO QUELLO SCRITTO NELL ARTICOLO, CONDIVIDIAMO ESATTAMENTE LO STESSO PENSIERO.

    AMO JOSE’ MOURINHO, FINALMENTE UNO IN CASA INTER CHE DICE CHIARO LE COSE COME STANNO SENZA NASCONDERSI. L’UNICO DIRIGENTE CHE ABBIAMO. OLTRE CHE GRANDE ALLENATORE E PERSONA DI QUALITA’.

    X MORATTI DICO MOURINHO DOCET. E’ ORA CHE SI SVEGLI IL NS CARO PRESIDENTE NOI SIAMO STUFI DI PRENDERLO IN QUEL POSTO! NN E’ CAMBIATO NIENTE COME DICE MOGGI CHE VERRA’ TRA L ALTRO ASSOLTO DAL SISTEMA…NN X’ NN COLPEVOLE MA SOLO X’ PARTE INTEGRANTE DELLO STESSO….

    Reply
  • 15 Febbraio 2010 at 15:04
    Permalink

    I TIFOSI DEL NAPOLI SONO INCIVILI IGNORANTI (NN SANNO NEANKE DOVE STANNO DI CASA) MERITEREBBERO UNA SQUALIFICA X COME “ACCOLGONO” LE SQUADRE RIVALI…

    Reply
  • 15 Febbraio 2010 at 16:55
    Permalink

    …Com’è che quest’anno nessuno tira fuori la “VERA CLASSIFICA DELLA SERIE A”!?…che strano…nessun giornale che ci illumina su come sarebbe la classifica senza ERRORI ARBITRALI!?Mah….peccato…

    Reply
  • 15 Febbraio 2010 at 17:26
    Permalink

    Una delle cose gravi della gara (a parte i fischi continui del pubblico all’Inter, che di solito non vedo offerti dai partenopei con tale accanimento e costanza verso le altre squadre ospiti, infatti di solito scopro che i napoletani che conosco sono anche juventini o simpatizzanti Fiat) è stato anche vedere il continuo agitarsi irritante e lamentevole del tecnico Mazzarri, che probabilmente avrà visto un’altra gara se, appena gli hanno ricordato del rigore citato da Mou, s’è inalberato (lui, l’ex Marino e quel MughiGNO) ad affermare come ASSOLUTA VERITA’ INCONFUTABILE che il Napoli ha dominato e meritava i tre punti. A parte che le occasioni migliori il Napoli le ha prodotte con azioni in contropiede e in velocità, dove abbiamo commesso l’errore di lasciar fare sponda davanti la nostra area per i loro tiri di fuori (ma abbiamo giocato con un centrocampista in meno: il fantasma di Sneijder), per il resto dove ha visto il loro dominio? Sono stati pieni di energie sino alla fine, ma anche l’Inter che – pur con la gara di mercoledì nelle gambe (la 4^ in 12 giorni) – ha attaccato e li ha costretti alla difensiva per es. nella ripresa, dove ancor di più si è visto che il Napoli ripartiva e basta. Hanno preso un palo in più, eppure nel 1° tempo un cross di Muntari sembra essere stato deviato dal palo con DeSantis immobile: perchè non l’hanno fatto rivedere? Le occasioni vere da gol sono state pari, i due rigori non dati li ha subiti l’Inter e non il Napoli, allora i moviolisti si sono scervellati nel trovare Cambiasso e Sneijder ammoniti ma meritevoli del rosso diretto. Sinceramente, non so in quante gare si vada a discernere al lumicino tutti i possibili contrasti simili, l’olandese (nel finale di gara!) effettivamente è entrato duro e in ritardo, l’argentino invece ha allungato il piede ma Quagliarella, da terra, gli ha spostato la palla un istante prima che lui arrivasse, e così Cambiasso ha trovato la caviglia dell’attaccante, pretendere l’espulsione per un episodio simile è da nevrotici. Tuttavia, diamo per buone le “scelte” dei moviolisti, perchè allora dimenticare due episodi dove chi ha subito è stato Muntari e cioè l’Inter? Appena partiti, un napoletano gli infila con mossa da karateka una scarpa al collo, solo ammonito; sempre nel 1° tempo un altro gli rifila una gomitata violenta e volontaria sull’occhio mentre corrono vicino al bordo campo. Questi episodi li avranno visti Mazzarri e De Laurentis, o no? I due rigori (non trascuriamo quello nettissimo su Milito) nemmeno, però il regista holliwodiano trova il tempo di offendere per primo il nostro tecnico: come finirà? Che gli opinionisti daranno addosso a Mou che si è permesso di parlare di rigori, di arbitro, di uomo piccoletto, “ho troppa classe per lui” ecc.

    Reply
  • 15 Febbraio 2010 at 18:00
    Permalink

    ripubblico il commento messo nell’altro post  perchè è perfetto pure per questo. penso che meglio di così il post e binimba non avrebbero potuto dire………

    scusate tanto ma io ho visto dopo tantissimo tempo una puntata di controcampo su merdaset e l’ho trovata allucinante!!!!! ma come si fà a vedere una trasmissione faziosa come quella! è stato un continuo attacco all’inter e al suo allenatore fatto dai “grandi” opinionisti presenti con il povero suarez solo a provare a bilanciare il fuoco di fila dei vari ” mughini” e liguori….. vero il napoli meritava di vincere più di noi vero cambiasso ha rischiato il giallo su quagliarella ma da qui ad arrivare ad affermare che : IL RIGORE SI POTEVA BENISSIMO NON DARE !!! ARBITRO E GUARDALINE ERANO COPERTI!!!! MUNTARI CAMBIASSO E SNEIJDER DOVEVANO ESSERE ESPULSI !!!!! L’INTER HA ATTUATO UN CONTINUO FALLO TATTICO !!!! (pierpaolo marino) COME CONTRO LA ROMA!!!!! (liguori) MOU NON PUO’ LAMENTARSI DEGLI ARBITRAGGI !!!!! HANNO RITIRATO FUORI IL MANI DI ADRIANO!!!!! LA GOMITATA E IL CALCIONE ADDOSSO A MUNTARI SONO NORMALI FALLI DI GIOCO!!!! a questo punto cari amici ho cambiato canale. avevano già toccato il fondo ma vedo che continuano a scavare…….

    Reply
  • 15 Febbraio 2010 at 18:23
    Permalink

    Condivido roberto, ieri come dici tu MERDASET ha toccato il pikko nel linciaggio meditico contro l’inter…in particolare contro Mou e da questo capisco quanto c’è lo invidino.
    Anche la rai in particolare alla Domenica “sportiva” dove berlusconi ha messo i suoi cani di fiducia nn è da meno (ex-mediaset)…
    Io ho cambiato canale nn meritano i ns punti auditel.
    Forse si salva solo la gazzeta dello sport come punto d’informazione anche se nn poche settimane fa aveva pubblicato un articolo dove veniva sostenuto che l inter è in credito di aiuti…mha!
    L’informazione difficilmente la trovi in televisione…

    Reply
  • 15 Febbraio 2010 at 18:27
    Permalink

    Aggiungo un esaustivo articolo ripreso dal sito di fcinternews che riporta da inizio campionato gli errori commessi contro l inter e da tutti i media taciuti:

    L’episodio di ieri sera, in Napoli-Inter, che ha visto protagonista l’esterno mancino del Napoli Salvatore Aronica di un fallo di mani non fischiato dal direttore di gara Roberto Rosetti, ha fatto imbufalire per l’ennesima volta il popolo interista, in difesa della propria squadra che spesso viene accusata di ‘rubare’, ma invece è stata abbondandemente danneggiata dai fischietti italiani. A testimoniare il tutto, vi proponiamo grazie all’aiuto di Alessandro Arrighi, noto scrittore, un elenco di tutti gli errori arbitrali dalla prima giornata fino ad oggi che hanno penalizzato la squadra di Mourinho, errori che mai vengono sottolineati dagli addetti ai lavori. Ripercorriamo dunque il campionato a partire dalla prima giornata:
    1° giornata
    Inter-Bari 1-1 (arbitro Russo): Balotelli atterrato in area due volte (falli di Gillet e Bonucci) nel secondo tempo: mancano due rigori per l’Inter
    2° giornata

    Milan-Inter 0-4 (arbitro Rizzoli) Sull’1 a 0 per l’Inter, il fallo da rigore di Gattuso su Eto’o lanciato a rete non è, incredibilmente, accompagnato dal rosso diretto: Rizzoli grazia il milanista dandogli solo l’ammonizione, rischiando di falsare l’INTERO incontro.
    4° giornata
    Cagliari-Inter 1-2 (arbitro Orsato) Orsato falsa l’intero incontro evitando di espellere Dessena e Atzori. Fa otto errori clamorosi e tutti contro l’Inter !!!! 1) ammonisce Cambiasso per un normalissimo fallo di gioco; 2) ammonisce Eto’o per un intervento che neanche è fallo; 3) regala un rigore assai dubbio al Cagliari; 4) nega un clamoroso rigore a Stankovic, sgambettato in piena area cagliaritana dopo 15 minuti di gioco; 5) sposta fuori area una tirata di maglia su Lucio che viene effettuata quasi mezzo metro dentro l’area cagliaritana; 6) evita di espellere Aztori il quale, già ammonito, abbatte Balotelli con un fallaccio al limite dell’area; 7) espelle Mourinho che non offende nessuno e che quindi al massimo doveva essere richiamato/ammonito; 8) dopo cinque minuti di gioco chiude gli occhi a due passi da Dessena che scalcia da terra Stankovic.
    6° giornata
    Sampdoria-Inter 1-0 (arbitro Rizzoli) Rigori non concessi all’Inter: su Maicon nel primo tempo; mani volontario di Mannini in area doriana nella ripresa; rete regolare annullata a Lucio
    7° giornata
    Inter-Udinese 2-1 (arbitro Bergonzi) 3 rigori non concessi all’Inter: mani in area friulana nel primo tempo; Balotelli atterrato nell’area udinese per due volte prima del gol nerazzurro della vittoria
    9° giornata
    Inter-Catania 2-1 (arbitro Giannoccaro) Rigore fasullo, inventato a favore del Catania (Plasmati ammetterà di aver simulato su J. Cesar che non lo tocca …).
    12° giornata
    Inter-Roma 1-1 (arbitro Rocchi) Al 7° del primo tempo Milito atterrato in area giallorossa da Andreolli … l’arbitro non concede il rigore
    13° giornata
    Bologna-Inter 1-3 (arbitro Rosetti di Torino …) Espulso Maicon per non farlo giocare contro la Juventus due settimane dopo… il brasiliano dice solo ‘vai tu’ in risposta al guardalinee che gli aveva detto ‘vai tu’ …
    14° giornata
    Inter-Fiorentina (arbitro Damato) Gol regolare annullato a Samuel sullo 0 a 0. Mancata espulsione di C. zanetti che falcia Quaresma costringendolo a un mese e mezzo di inattività agonistica.
    15° giornata
    Juventus-Inter 2-1 (arbitro Saccani) Negati tre rigori all’Inter: atterrati in area bianconera Samuel (da cannavaro); Milito (da Caceres); Balotelli (da Chiellini). Il primo gol bianconero nasce da una punizione inesistente.
    16° giornata
    Atalanta-Inter 1-1 (arbitro Rizzoli) Sneijder espulso con una doppia ammonizione ingiustificata (il secondo giallo è inesistente); il gol dell’Atalanta è viziato da un fallo su Eto’o in partenza di azione.
    17° giornata
    Inter-Lazio 1-0 (arbitro Russo) Negati all’Inter due clamorosi calci di rigore: nel primo tempo su Maicon (abbattuto), nel secondo su Milito (‘abbracciato’ in area laziale)
    18° giornata
    Chievo-Inter 0-1 (arbitro Pierpaoli) Mancate espulsioni di 3 clivensi, che, già ammoniti, commettono ripetuti falli da rosso senza essere sanzionati (su balotelli, Quaresma, Vieira).
    19° giornata
    Inter-Siena 4-3 (arbitro Peruzzo) Il terzo gol del Siena è viziato da un fuorigioco di Reginaldo in partenza di azione
    20° giornata
    Bari-Inter (arbitro Rosetti) Rigore dubbio assegnato al Bari (mani involontario di samuel); mancata espulsione di Bonucci, ultimo uomo in azione da chiara occasione da rete: rigore senza rosso diretto per il difensore pugliese.
    21° giornata
    Inter-Milan 2-0 (arbitro Rocchi) Mancata ammonizione di Ronaldinho dopo un minuto di gioco; ammonizione fasulla a Lucio che non simula a centrocampo …; espulsione a Sneijder che non offende l’arbitro, per di più in seguito al clamoroso abbaglio preso sull’ammonizione a Lucio (che era invece un’ammonizione o espulsione di Ambrosini per fallo da dietro …); rigore al Milan per un fallo di mani involontario di Lucio; mancata espulsione di favalli, che, già ammonito, falcia Maicon al limite dell’area rossonera; mancata espulsione di Borriello che insulta Rocchi e riceve … una carezza dall’arbitro fiorentino …
    22° giornata
    Parma-Inter 1-1 (arbitro Bergonzi) Mancato calcio di rigore per l’Inter: Lucio subisce fallo in area parmense, ma Bergonzi nega il penalty
    23° giornata
    Inter-Cagliari 3-0 (arbitro Gervasoni) Milito fermato mentre si invola a rete, per un fuorigioco inesistente
    24° giornata
    Napoli-Inter 0-0 (arbitro Rosetti) Mani in area napoletana di Aronica: netto rigore negato all’Inter; Milito trattenuto in area napoletana mentre sta per segnare: altro rigore negato.

    Reply
  • 15 Febbraio 2010 at 18:37
    Permalink

    16° giornata
    Atalanta-Inter 1-1 (arbitro Rizzoli) Sneijder espulso con una doppia ammonizione ingiustificata (il secondo giallo è inesistente); il gol dell’Atalanta è viziato da un fallo su Eto’o in partenza di azione.
    17° giornata
    Inter-Lazio 1-0 (arbitro Russo) Negati all’Inter due clamorosi calci di rigore: nel primo tempo su Maicon (abbattuto), nel secondo su Milito (’abbracciato’ in area laziale)

    Reply
  • 15 Febbraio 2010 at 20:48
    Permalink

    Ma una bella discussione sul caso Collina la vogliamo fare, o vogliamo continuamente sottacere le responsabilità indiscutibili su designazioni quanto mai inopportune.
    Se Rosetti, considerato da tutti il migliore, sistematicamente sbaglia contro l’Inter io, penso sia in malafede, altri possono pensare che sia sfortunato, ma le coincidenze stanno diventando troppe, così come i punti da noi persi per sua colpa.
    Non si può concedere un rigore per un fallo di mano e 15 giorni dopo non concederlo alla stessa squadra che lo aveva subito, o non lo era prima o lo erano tutti e due. Negare che Rosetti sia inopportuno contro l’Inter è come negare che Del Piero sia  un cascatore, cioè è negare l’evidenza.
    Un calcio fatto per gli “SCEMI” non è un calcio che mi piace e che forse finirà per non piacere a molti, calciopoli non è stata un secolo fa, e anche all’ora si negava l’evidenza.

    Reply
  • 15 Febbraio 2010 at 21:03
    Permalink

    Ma Moratti cosa ha in testa??????
    Come fa a dire “penso che la partita sia stata albitrata ottimamente…peccato il rigore” così dicendo non fa altro che continuare a giustificare i torti che sistematicamente continuiamo a subire….non lo capisco ultimamente…
    Vuole lasciar parlare Mou che lo fa + che ottimamente come mai nessuno dell’inter prima, ma non basta (anzi in + lo contradice ad ogni lunedì)…abbiamo bisogno che il ns presidente prenda anke lui posizione in modo forte e chiaro…
    ankio nn penso che questi errori sono dovuti al caso o alle sviste…

    Reply
  • 15 Febbraio 2010 at 21:41
    Permalink

    CONCORDO IN PIENO TUTTO QUELLO SCRITTO NELL ARTICOLO, CONDIVIDIAMO ESATTAMENTE LO STESSO PENSIERO.
    AMO JOSE’ MOURINHO, FINALMENTE UNO IN CASA INTER CHE DICE CHIARO LE COSE COME STANNO SENZA NASCONDERSI. L’UNICO DIRIGENTE CHE ABBIAMO. OLTRE CHE GRANDE ALLENATORE E PERSONA DI QUALITA’.
    X MORATTI DICO MOURINHO DOCET. E’ ORA CHE SI SVEGLI IL NS CARO PRESIDENTE NOI SIAMO STUFI DI PRENDERLO IN QUEL POSTO! NN E’ CAMBIATO NIENTE COME DICE MOGGI CHE VERRA’ TRA L ALTRO ASSOLTO DAL SISTEMA…NN X’ NN COLPEVOLE MA SOLO X’ PARTE INTEGRANTE DELLO STESSO….
    e che cazz

    Reply
  • 16 Febbraio 2010 at 13:51
    Permalink

    Naturalmente non concordo su nulla.
    All’andata potrei dire, usando lo stesso ragionamento fantacalcistico vostro, che se l’arbitro non concede il secondo gol dell’Inter (fuorigioco di un paio di metri!), noi poi avremmo pareggiato.
    Il rigore (?) reclamato non è naturalmente nulla di clamoroso, per intenderci non stiamo parlando di un caso simile a quello di Del Piero, ma si tratta di un  tocco di mano che l’arbitro giudica involontario, proprio come è avvenuto in Napoli-Genoa, Roma_Napoli, ecc.,  e come non è avvenuto in Bari-Inter, e in Milan-Napoli dell’anno scorso (ronaldhino da mezzo metro calcia il pallone sulla mano dell’avversario e l’arbitro da rigore.
    Le espulsioni sono abbastanze evidenti, anzi, io ne aggiungerei una terza, quella di Maicon, perchè non riesco a capire perchè se Criscito o Jimenez mandano affanculo l’arbitro vengono espulsi, Maicon invece domenica è stato solo ammonito.
    Mourinho, fortuna per noi anti-interisti, si è orami palesato per quello che è, uno bravo a chiacchiere, uno che avendo la più forte squadra del mondo a disposizione, riesce a vincere “solo” lo scudetto!
    Piange sempre, un pò come Mazzarri, e il bello è che ora tocca pure prenderci la morale sul piagnisteo dai suoi tifosi!!   
    8 punti?? Infatti sono di più:
    Palermo-Napoli: 3
    Roma -Napoli :1
    Genoa – Napoli: 3
    Parma – Napoli: 2
    Napoli -Palermo: 2
    Udinese-Napoli: 3
    … poi se ragiono alla vostra maniera dovrei aggiungere la già menzionata Inter Napoli dell’andata!
    P.S: sarà un caso, ma a Napoli di tifosi “stranieri” ammazzati non ne ho mai visti (ricordate Ascoli?), ne ricordo lanci di motorini … siete come la Juve, anche loro parlano di stile Juve e poi lanciano petardi, incendiano sediolini, ecc., proprio come i napoletani!!   

    Reply
  • 16 Febbraio 2010 at 14:02
    Permalink

    …dimenticavo un’ultima considerazione: non è vero che al San Paolo si respira un clima più avvelenato contro l’inter rispetto alle altre grandi squadre (Juve, Milan, Roma, ecc.), eppure a Milano quando viene a giocare il Napoli l’accoglienza non è certo la stessa che riservate al Siena, alla sampdoria o alla Fiorentina, o sbaglio?

    Reply
  • 16 Febbraio 2010 at 14:21
    Permalink

    Con maurinho siamo al delirio totale, non ho mai ascoltato tante inesattezze da un non juventino, tante illazioni e tante frasi sconclusionate, sei riuscito a dire che siamo protetti in quanto possiamo dire tutto agli arbitri, non so se sei in stato confusionale o cosa, ma ti rendi conto di quello che stai dicendo? io anche potrei contare i punti come te :
    Bari 3
    Juve 3
    Sampdoria 3
    che vuol dire? non vuol dire niente. come cavolo fai questi conti, almeno passi tutte quelle partite che si dimenticano, ma udinese è roba della settimana scorsa e mi vieni a dire 3 punti? perchè se non eravate in 10 è matematico che facevate 2 reti?

    poi parla pure dell’andata , quando eravamo 3-0 dopo 12 minuti. nel baseball si chiude li’ la partita per manifesta superiorità, dovrebbero farlo anche nel calcio, almeno voi arrivate a casa un ora prima e non rompete le palle con un fuorigioco inesistente , perchè poi se vi facciamo fare il gol della bandiera siete pure capaci di dire che la partita si riapriva.

    Reply
  • 16 Febbraio 2010 at 15:19
    Permalink

    Caro Napoletano (chi ti parla non è milanese ma un uomo del sud), accogliere con le solite frasi sul colera i napoletani a Milano penso sia ormai cosa folcloristica e comunque non riguarda chi è in campo ma gli spalti, specialmente se neghi l’evidenza, cioè che per tutto il primo tempo vi siete sgolati a fischiare il possesso palla Inter ed anche in parte della ripresa, non mi riferisco a qualche disapprovazione isolata ma proprio ad un intero stadio compatto che ha accolto in questo modo gli avversari, tra l’altro campioni d’Italia in carica e non mi sembra che gli interisit abbiano mai trattato allo stesso modo gli avversari azzurri a San Siro. Tra l’altro è indice di poca educazione fischiare pure il portiere quando si accinge a prendere posto sotto la curva avversaria, voi l’avete fatto nei confronti di un incolpevole Julio Cesar, e nel prepartita all’ingresso in campo di Mou. Di solito, negli stadi, il portiere avversario viene accolto dalla curva con gli applausi!!!
     Il problema è che vi siete esaltati un po’ troppo, merito sia del vostro gentlman Presidente che dell’altrettanto irritante vostro Mazzarri, che già faceva girare i coglioni nelle interviste dopo-gara pur allenando lo “squadrone” Reggina, dove sembrava ogni volta che i suoi avessero dominato e che l’Inter era lì da bella statuina a usufruire di fortuna e aiutini.
    T’insegno anche che, ahimè, i legni restano tali, non è che per quanto li avete colpiti a Udine meritavate la vittoria, lì forse il rigore contro è stato generoso, ma non puoi lamentarti della simulazione di Maggio che è avvenuta sotto gli occhi dell’arbitro: allora anche l’Inter avrebbe superato il turno di Champions se i due pali di Adriano e Ibra fossero entrati, col 2-2 mandavamo a casa il Manchester !!

    Reply
  • 16 Febbraio 2010 at 15:26
    Permalink

    E poi aggiungo: ricordati dei tempi in cui ci si schierava per Maradona o per Platini: quest’ultimo usufruiva del lavoro faticoso del resto del centrocampo e degli attaccanti che gli facevano spazio, lui si prendeva i meriti, e poi aveva sempre quell’aria francese di supponenza e di superiorità verso gli italiani. Chi si schierava con Platini e i juventini? Non certo i veri interisti, che ammiravano Maradona (almeno quello prima della coca) ed il suo spirito di sacrificio per la squadra, oltre alla sua classe…Cercate di ricordare chi veramente per anni ha rubato, invece di schierarvi compatti con chi ha esercitato veramente il potere, lasciate stare quelle cazzate sui passaporti che sono l’1°% dello schifo consentito, l’Inter in ogni caso per quella roba ha pagato e non esisteva la sanzione della sconfitta retroattiva come pretendeva il vostro Presidente di allora, Ferlaino (altro personaggio folcloristico).

    Reply
  • 16 Febbraio 2010 at 16:47
    Permalink

    Delirio totale? Io sarei al delirio totale?
    Andiamo bene, e allora chi parla della”simulazione di Maggio avvenuta sotto gli occhi dell’arbitro” in che stato si trova?
    Esistono foto, video, tacchettate sugli stinchi a dimostrare il contrario e voi ancora a dire che è stata una simulazione? Ed io sarei al delirio perchè dico che quello di Aronica non è poi un rigore negato così clamoroso?
    A parte questa vorrei fare alcune precisazioni: 
    1) Se ho parlato del fuorigioco dell’andata, non è certo per dire che quella è stata una partita rubata, ma solo per rispondere a chi parla di episodio che avrebbe cambiato la partita al riguardo del rigore di Aronica. Ebbene se questo poteva effettivamente cambiare la partita, perchè non avrebbe potuto farlo anche l’annullamento del vostro secondo gol all’andata? Voi m’insegnate che andare sul due a zero dopo 10 minuti è una bella mazzata, difficile da recuperare, ma forse l’1-0 …. detto questo è naturale che l’inter in quell’occasione ha meritato di vincere, così come io penso avrebbe meritato di farlo il Napoli domenica sera.
    2) Capisco che voi siate poco interessati ai fatti del Napoli, e quindi trovate strano, delirante, uno che fa l’elenco delle partite del Napoli in cui l’arbitro ci ha sfavorito. Vi sorprende? Andate a riguardare le parite che vi ho detto e poi ne riparliamo, sfido chiunque poi a darmi torto.
    Ma proprio dalle vostre reazioni capisco tante cose, come ad esempio il fatto che voi vi scaldiate tanto per un tocco di mano di un difensore distante 50 cm, mentre io manco ho citato la partita Napoli – Genoa in cui Dainelli commette lo stesso fallo di Aronica, e Gasperini, Preziosi, Dainelli, ecc ancora ci accusano di piagnisteo perchè qualcuno ha osato dore che era rigore (insieme ad un altro episodio che vede protagonista sempre Dainelli).
    3) Morale della favola, tanto rumore per nulla, in una partita che ha visto 3 o 4 episodi da moviola (non conto la simulazione di Milito, che da giocatore esperto qual’è, prima frena e poi sentendo una toccatina si lascia cadere), ma nulla di eclatante. Voi pensate al rigore, giustamente, io alle possibile espulsione di un calciatore che entra a piedi uniti sull’avversario.
    4) Per Bonimba
    Ti sorprenderà, ma pur essendo un terrone non napoletano tifo Napoli anzichè Juve, Inter o Milan.
    Ricordo a Milano in occasione della partita Inter Napoli lo sventolio di sacchetti della “munnezza” (credo non sia successo nemmeno a Bergamo o Verona), i soliti cori da te ricordati inneggianti a Vesuvio, colera (questa mi ha fatto sempre scompisciare dalle risate … è come se io chiamassi gli interisti o milanisti appestati!), ecc.
    Voi mi insegnate (ancora una volta!) che una squadra, che è evidentemente fortissima, non suscita mai simpatia nelle tifoserie avversarie, anzi sarà sempre più osteggiata rispetto ad un Chievo o Siena qualsiasi, quindi trovo del tutto normale che i campioni d’Italia siano stati così fischiati, perchè credimi quelli erano fischi di paura.
    Non si dovrebbe mai dimenticare quando si parla della tifoseria del Napoli, che è stata l’unica ad applaudire gli avversari mentre questi ci strappavano il nostro secondo scudetto (Napoli – Milan 2-3).
    5) Vi ringrazio per l’ospitalità e mi auguro di tutto cuore che l’Inter vinca la Champion’s League.  

    Reply
  • 16 Febbraio 2010 at 16:56
    Permalink

    ops … ho dimenticato una piccola cosa: non mi sono simpatici ne Mazzarri, ne De laurentis, ne Muorinho, ma a volte ho il dubbio che ciò avvenga perchè questi diversamente dagli altri personaggi del calcio (Galliani, Moratti, ecc.) non dicono mai cose scontate, o meglio dicono sempre cose destinate alla rottura, e mai all’accondiscendenza verso un sistema che è oggettivamente alla frutta. E questo, alle 22:30 della domenica sera, mentre sono stravaccato sul divano non mi piace.
    In tema di personaggi folcoristici si cita Ferlaino, ma sono poco daccordo, basta ricordarsi dei personaggi dell’epoca: Anconetani, Rozzi, Massimino, Sibilia, Prisco, Viola, ecc. 

    Reply
  • 16 Febbraio 2010 at 17:02
    Permalink

    No, mi devo riscusare e aggiungere un’altra precisazione: ma la partita Udinese Napoli non l’avete proprio vista allora?
    “ma udinese è roba della settimana scorsa e mi vieni a dire 3 punti? perchè se non eravate in 10 è matematico che facevate 2 reti?” … dimmelo che non l’hai vista, ti prego!
    Il primo gol loro è arrivato con un rigore dubbio nato grazie ad una azione in cui il pallone era uscito di un metro!!
    Su Maggio c’era rigore (ma senza dubbi, ci sono le immagini chiare!!!), e quindi non espulsione: 
    Ricordo che la partita al 92° era sull’1-1 (il gol del Napoli era fuorigioco), quindi penso sia non delirante pensare che senza errori arbitrali al 90° la partita sarebbe stata sullo 0-1 per il Napoli, o no??
     

    Reply
  • 16 Febbraio 2010 at 17:29
    Permalink

    Effettivamente non mi interessa stare a decifrare ogni singolo episodio che ha riguardato il campionato del Napoli, penso che anche tu non possa avere le idee chiare su tutti quelli che ti hanno fatto vedere le tv sull’Inter, perchè solo guardandoti le intere partite puoi capire tante cose e l’atteggiamento arbitrale: chiudo ricordando ancora che due napoletani potevano essere espulsi nel 1° tempo per interventi poco amichevoli su Muntari, che quello su Milito è una netta trattenuta in area che non lo fa arrivare in tempo per calciare, quindi cade a terra, non vedo dov’è la simulazione, Maicon è stato sgambettato nella sua area con una scivolata pericolosa e si è arrabbiato per il fallo subito (poteva anche non essere fallo, ma è stato ammonito lui), ma non ha mandato affanculo nessuno, ha solo protestato una volta allungando le braccia in segno di disapprovazione, se vogliamo espellerlo solo per questo……Maggio a Udine dice che non ha simulato, il suo avversario udinese dice di non averlo toccato, l’arbitro ha visto ed ha giudicato (a meno che sia un corrotto…), le immagini (a cui Maggio da le spalle) non chiariscono affatto che ci sia stato il contatto, per cui nel dubbio si è sempre più favorevoli verso chi difende, l’inverosimile è che, pur non avendo visto meglio di noi seduti a casa e con le moviole, nel dopopartita (ma anche dopo) i vari responsabili del Napoli hanno “giudicato” ch’era stato fatto un errore arbitrale netto, io non riesco ancora a vederlo tale, lo è clamorosamente quello su Milito o il rigore assegnato a Del Piero, il mani di Aronica è ad un metro e 40 e comunque c’è il movimento del braccio che si distanzia dal corpo, non so se volontario o meno ma ha procurato il danno di non far passare il cross di Maicon, comunque se non vogliamo darlo c’è quello del 2° tempo che è volontario e raggiunge lo scopo.

    Reply
  • 16 Febbraio 2010 at 17:43
    Permalink

    Voglio pensare che tu stia scherzando, ma nel dubbio ti posto uno dei tanti siti internet che riportavano il fotogramma dello sgambetto di Islaa Maggio, poi Pozzo, Isla e Maggio possono dire quello che vogliono, qui le immagini parlano chiare, a meno che la suola di una scarpa non si pieghi da sola per magia!!

    http://www.napolisport.net/news/?id_news=8402&Tombolini+smentisce+Pozzo:+%22Isla+tocca+Maggio:+era+rigore,+non+simulazione%22

    Perchè il gioco del calcio è bello anche per questo, e tifosi di squadre diverse vedono le cose in modo differente (io per esempio lo sgambetto a Maicon giuro di non averlo visto, mentre mi è parso chiaro il vaffa.. quando lo stesso ha protestato nei confronti dell’arbitro. Muntari ha dato e ricevuto sia con Gargano che con Pazienza. Se quello di Milito è rigore, allora in ogni partita gli arbitri dovrebbero fischiarne una cinquantina considerando solo i falli simili fatti su ogni corner battuto).
    Vedi io non voglio credere a complotti, anche se Moggi c’insegna che possono benissimo esistere, ne lamentarmi per un rigore o un’espulsione, ma quando ci troviamo davanti a casi eclatanti, come Udine o Genova, e soprattutto ripetuti (a proposito di classifiche il Napoli ha finora ricevuto 3 rigori a favore e 7 contro) m’incazzo, mi lamento, e soprattutto ci rimango male se la squadra campione d’Italia si viene poi a lamentare per un mezzo episodio da moviola … tutto qua.

    Reply
  • 16 Febbraio 2010 at 18:42
    Permalink

    ma io non capisco una cosa perchè se le altre squadre subiscono un torto arbitrale protestano se ne parla sui media fanno un casino e se un episodio contrario capita all’inter dobbiamo stare buoni e zitti ??? perchè non abbiamo il diritto di arrabbiarci e di protestare? perchè siamo primi in classifica? perchè siamo oggettivamente la squadra più forte? e cosa centra tutto questo? il nostro amico napoletano ci ha fatto numerosi esempi di torti secondo lui subiti dal napoli. e noi perchè non possiamo reclamare per i torti che vengono fatti a noi? e anzi dobbiamo sentirci dire su qualche trasmissione che quasi quasi l’arbitro ci ha favorito!!! qualcuno me lo sa spiegare?

    Reply
  • 16 Febbraio 2010 at 19:34
    Permalink

    il napoli ha giocato meglio, ma giocare meglio non vuol dire vincere.
    colpire i pali vuol dire sfortuna ma non sono il frutto di un furto.
    Sentir dire da de laurentis che mourinho è l’ultimo degli allenatori….mi sembra grossa…padronissimo di dire che preferisce mazzarri ma classificare mou come ultimo…
    mazzarri è stato ancora più fenomenale ..ha detto che il mancato rigore all’inter..NON HA INFLUENZATO IL RISULTATO…..verità sacrosanta….non essendo stato dato non ha influito sul risultato…. se non ricordo male i tifosi napoletani hanno fatto una protesta contro collina prima della partita…..perchè l’inter non può protestare….il finale lo dedico a bettega….uomo di limpida moralità…..ha dettto che mou non deve interessarsi dei rigori dati ( regalati) alla juve….e perchè? forse partecipano a due campionati diversi ? Quello che più mi fa ribrezzo è premiare del piero come migliore in campo…..certo che in italia premiamo sempre i furbi…e buffon che dice di accettare lezioni di etica da nessuno….certo sarebbe tempo perso

    Reply
  • 16 Febbraio 2010 at 22:17
    Permalink

    quest’anno le giacchette nere, o gialle, o fuxia, hanno affinato la tecnica: operano di cesello, in maniera più discreta, più raffinata, meno grossolana. Salvo nel caso del signore degli uccelli: lì ci vanno giù senza tante remore

    e che cazz

    Reply
  • 17 Febbraio 2010 at 16:53
    Permalink

    informazione corretta
    milan in coppa
    il mancester ha segnato in modo fortunoso…….
    ma un autogol non è un colpo di fortuna

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*