La marcia continua: Inter – Bologna 4-1 e tante altre nefandezze

L?Inter liquida il Bologna 4-1 e rosicchia altri 2 punti al Milan.

Prestazione di qualità e sostanza, tavola imbandita per il capitano che raggiunge e mercoledi’ supererà Bergomi nella nostra classifica delle presenze in campionato in maglia nerazzurra.

Una prova splendida coronata anche da un gol , finalmente , di Milito e una doppietta di Eto’o alla sua maniera, una punizione e un duetto stellare con Milito.

Le marcature erano state aperte da un gol di Stankovic imbeccato da Eto’o , il serbo con un piede in fuorigioco, un po’ come e forse meno, Strasser , Pato e Ibrahimovic, ma mentre per i rossoneri il sospetto del fuorigioco era non più di un dubbio e nel dubbio si lascia correre, per noi era fuorigioco netto.

Attenzione!!! Stanno tornando, oltre tutto la stessa identica azione che domenica scorsa ha portato il Milan al pareggio ma non era fallo , oggi non è più fallo se a far fallo è Jeda e non Ibrahimovic, e anche fosse stato fallo Nesta non avrebbe sbagliato quella palla, ha sbagliato perchè ha sentito il fischio.

Dobbiamo sentirne di tutti i colori, ma stiamo crescendo e stiamo salendo, ci troviamo ora nella condizione di poter andare a -3 col derby da giocare.

La differenza tra le due squadre è enorme, ma continuiamo cosi’ , concentrati, pensiamo ad una gara alla volta poi tiriamo le somme.

Siamo oramai artefici del nostro destino, non possiamo più sbagliare, lo abbiamo già fatto, non possiamo avere cali, possiamo solo continuare la marcia e crederci, perchè chi ci precede è molto inferiore a noi!!!

FORZA RAGAZZI!!!

24 thoughts on “La marcia continua: Inter – Bologna 4-1 e tante altre nefandezze

  • 17 Gennaio 2011 at 17:09
    Permalink

    se continuiamo su questa strada per il milan son dolori……

    Reply
  • 17 Gennaio 2011 at 17:49
    Permalink

    poveracci se non lo vincono neanche quest’anno prevedo suicidi di massa.

    Reply
  • 17 Gennaio 2011 at 17:52
    Permalink

    e il bello è che adesso non dipende più da lo loro, perchè se continuiamo cosi’ gliene diamo 4 nel derby di ritorno e ciao ciao BBian.

    hanno solo 3 punti potenziali di vantaggio e (forse) nonn hanno ancora smesso di pareggiare aprtite su partite.
    .
    ercasi carta igienica per milanello:
    L’ANNO FINITA
    CONTINUANO A CA-GA-RSI ADDOSSO.

    Reply
  • 17 Gennaio 2011 at 19:36
    Permalink

    Che campionato entusiasmante! Il Milan è davanti, è vero, ma noi siamo partiti con il freno a mano tirato e adesso siamo carichi come un 2000!!!
    La squadra sembra rinnovata nello spirito e assolutamente felice di giocare! Incredibile.
    Se vinciamo i due recuperi andiamo a -3. Questo significa solo che se dipenderà da noi il sorpasso e non più dal milan, dato che si dovrà ancora giocare il derby. E loro lo stanno sentendo il nostro fiato sul collo. Ah se lo stanno sentendo…
    MILANISTI, STATE MIAGOLANDO NEL BUIO!
    Stò già godendo!!!

    Reply
  • 18 Gennaio 2011 at 16:39
    Permalink

    non trovate strano che da quando si è invertita la tendenza non ci è venuto più a trovare il nostro amico che si faceva chiamare “il milanista” ???? chissà forse è in bagno ……….

    Reply
  • 18 Gennaio 2011 at 17:09
    Permalink

    sono 5 anni che di milanisti in italia sembra ce ne siano una trentina…..anche poco interessati al calcio….mentre di gobbi un centinaio…tutti vittime della cupola di moratti…….. poverini…quante angherie han subito per tanti anni….94_06,12 stagioni pilotate da via durini…

    Reply
  • 21 Gennaio 2011 at 13:08
    Permalink

    Stranamente, fra le nefandezze non viene riportato il rigore non dato al Cesena mercoledì per mani in area… Adesso state attraversando una fase in cui va tutto bene, ma anche l’anno scorso andò così per un certo periodo al Milan, poi alla prima difficoltà Leonardo non seppe raddrizzare la barca ed il Milan si perse per strada. Considerando che il Milan non potrà continuare a pareggiare sempre e che per voi non si ripeterà la stagione giocata alla Playstation, versione Master League senza penalità di reset, prevedo scudetto ai rossoneri e per voi comoda qualificazione in Champions come secondi o terzi dietro la Roma. Piuttosto, Oba cosa stai pensando di fare con quella tavolata lì sopra? Vuoi tenerla sul sito? Bene, mi fa piacere: già pregusto la soddisfazione del momento in cui dovrete sparecchiare…

    Reply
  • 21 Gennaio 2011 at 13:59
    Permalink

    No, non è possibile sentire l’antiinterismo arrivare a ritenere rigore il mani involontario di Chivu col Cesena, dopo un suo liscio, col corpo in avanti e il braccio dietro e la palla che va a sbattere sul braccio (non viceversa) e forse dopo aver sbattuto su qualche parte della sua gamba…..invece silenzio sui due gol irregolari del Milan con l’Udinese, o col Cagliari, o della Roma con Catania e Cesena, o della Juve nelle precedenti stagionali, ecc ecc. Essere tifosi fa proprio chiudere gli occhi di fronte alle evidenze, almeno uno sceglie di tifare per chi ti da onore e che – nell’ambito della storica sudditanza psicologica – è rimasta sempre fregata nel confronto con le storiche grandi o con le momentanee pretendenti di scudetti vari che hanno avuto la spinta popolare o degli addetti pur di vedere una “novità” e che, guarda caso, quando hanno lottato contro l’Inter hanno sempre finito per primeggiare (Napoli, Verona, Sampdoria, forse pure il vecchio Cagliari, mentre L.R. Vicenza e Perugia la presero nel culo concorrendo a Juve e Milan!).

    Reply
  • 21 Gennaio 2011 at 16:26
    Permalink

    ritengo in tutta franchezza che il mani si possa anche dare,di chivu intendo e penso inoltre che l’espulsione di giaccherini sia davvero inventata,non è possibile ammonire un calciatore che in un secondo,dico secondo,stoppa involato al limite e tira…..quando gente come ibra totti TONI lo fanno spessissimo anche dopo 4-5 secondi aver sentito il fischio e a volte lascian correre……..

    Reply
  • 22 Gennaio 2011 at 11:48
    Permalink

    Posted by juve1967
    Gennaio 21, 2011 @ 13:08
    Stranamente, fra le nefandezze non viene riportato il rigore non dato al Cesena mercoledì per mani in area…..
    Non stiamo certo parlando di un rigore nettissimo, obbiettivamente si può dare ma è una situazione al limite.
    Io ritengo che il non assegnare il rigore sarebbe stato coerente con il non espellere Giaccherini, avendo pignolamente espulso il giocatore del Cesena, pignolamente assegni il rigore.Tutto qua.

    Reply
  • 22 Gennaio 2011 at 13:10
    Permalink

    Russo ha applicato “pignolamente” il regolamento: non capisco perchè lui non possa farlo o comunque venga giudicato per averlo fatto mentre TAGLIAVENTO si è preso i complimenti di tutti (?) per aver applicato il regolamento in quell’Inter-Samp. in 9 (espulsioni a ripetizione grazie alle sceneggiate degli ospiti)!

    Reply
  • 22 Gennaio 2011 at 13:12
    Permalink

    ragazzi siamo seri quello non è rigore. ricordo per l’ennesima volta che per dare il fallo di mano ci vuole la volontarietà ! dov’è in quell’azione la volontà di chivu nel prendere il pallone con il braccio? quando invece a causa del suo liscio questo gli finisce sul braccio in più regalando un comodo assist a budan  ! non esageriamo è altrimenti facciamo come il fuorigioco “netto” di stankovic per mezzo piede con il bologna mentre sono dubbi i fuorigioco del milan…..

    Reply
  • 22 Gennaio 2011 at 14:42
    Permalink

    la regola non è piu’ sulla volontarietà robe,ma sull ‘aumento del volume del corpo e soprattutto la palla non deve toccare altre parti del corpo regolari….però a questo si aggiunge il buon senso……..chivu lì si sarebbe sottterrato pittosto di scivolare fortuitamente a quel modo..

    Reply
  • 22 Gennaio 2011 at 18:49
    Permalink

    facciamola finita di discutere su niente, Chivu ha svirgolato il pallone che è finito sul braccio proteso all’indietro… NON ERA RIGORE punto e basta. C’è gente che continua a vedere i fantasmi anche quest’anno…

    Reply
  • 22 Gennaio 2011 at 22:30
    Permalink

    @Juve 67, sono allibito, il rigore non c’è perchè chivu non può amputarsi un braccio e non era neanche un tiro in porta. E poi non credo sia rispettoso declassare l’inter in questo modo, 3a? dietro alla roma? ok non è impossibile ma insomma l’anno scorso abbiamo vinto tutto, non vorrei che anche tu fossi di quelli che dice “E’ stato un caso”…L’Inter merita rispetto

    Reply
  • 23 Gennaio 2011 at 10:17
    Permalink

    …Nessuno si è reso conto che l’unico errore arbitrale della partita Inter-Cesena,è stato fatto a favore del Milan!?
    L’espulsione assurda di Giaccherini,sicuramente l’uomo più pericoloso del Cesena,è stata combinata a tavolino x non fargli giocare Milan-Cesena!

    Reply
  • 23 Gennaio 2011 at 12:24
    Permalink

    Forse ha ragione proprio Acchiappasogni81, perchè ormai l’Inter era sul 3-2 dopo pure la traversa di Eto’o e a 15 dalla fine: i nerazzurri non avevano proprio bisogno di questo favore….mentre la pignoleria dell’espulsione ha finito per favorire proprio la successiva avversaria del Cesena, GUARDA CASO LA CAPOLISTA MILAN….a pensar male spesso ci si azzeccha!!!!

    Reply
  • 23 Gennaio 2011 at 19:38
    Permalink

    daccordo cn acchiappasogni..

    Reply
  • 23 Gennaio 2011 at 20:21
    Permalink

    dette un monte di cazzate….

    Reply
  • 23 Gennaio 2011 at 20:22
    Permalink

    ma ora secondo voi…per aiutare il milan giaccherini sarebbe stato espulso gratuitamente mentre giocava contro la diretta avversaria (non veniamo a dirci cazzate l’antimilan è solo l’inter) con il risultato ancora in bilico? mah…sarebbe idiota

    Reply
  • 24 Gennaio 2011 at 11:44
    Permalink

    Noto con piacere che per alcuni di voi non è tanto assurda l’idea di dare il rigore al Cesena, in fondo ne hanno dati anche per molto meno: buon segno, su questo sito si può ancora parlare di calcio.

    Reply
  • 24 Gennaio 2011 at 12:20
    Permalink

    ma come la mettiamo che ieri non ce ne hanno dato uno solare ad udine e che la punizione del 2-1 non c’era ???? solo quando si presume che abbia un vantaggio l’inter se ne può parlare ? questo senza nascondere che ieri abbiamo fatto ridere…..

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*