Parla Wes!

A poche ora da Lecce – Inter (pare che Milito e Stankovic partano dalla panchina),

parla Wesley e confessa di essere anemico, di essere svenuto nell’intervallo di Inter Brescia ma che non puo’ mollare, ora che l’Inter ha bisogno non puo’! Tornerà (protagonista) nel derby!

Wes Uno di NOI!

E stasera , forza ragazzi

29 thoughts on “Parla Wes!

  • 10 Novembre 2010 at 20:20
    Permalink

    sempre forza wes e forza ragazzi

    Reply
  • 10 Novembre 2010 at 22:50
    Permalink

    Problemi di infortuni a parte, è fastidioso vedere questa farsa spagnola mascherata di allenatore dell’Inter.

    Ouvir
    Ler foneticamente
    Lui non può fare la squadra giocare un calcio almeno ragionevole.
    La squadra no ha artiglio, non mostra volontà di vincere.
    Lui non è allenatore per l’Inter. Il problema è che dopo che tutti avranno realizzato questo, sara troppo tardi.
    Comunque, noi interisti saremo sempre qui.
    FORZA INTER! (nonostante Benitez)

    Reply
  • 10 Novembre 2010 at 23:51
    Permalink

    Calcio? Puoi dimenticare.
    Mondiale? Meglio iniziare a pregare.
    Champions League? In uno dei gruppi più facile, l’Inter classificara in secondo posto con grandi difficoltà. Il titolo del CL? Un sogno troppo, troppo lontano.
    Questo é il Signore Benitez. La ‘Farsa Spagnola’! La bugia che il nostro presidente crede che sia vero.
    Il peggio è che c’è persone che difendono questo allenatore di merda.
    Sveglia Moratti! Ma che cazzo! Tu attesa che cosa? Perdere tutto? Al diavolo con questo allenatore di merda.

    Reply
  • 10 Novembre 2010 at 23:57
    Permalink

    è un incubo anche con il Lecce… l’ingresso di Mancini al 85′ è la ciliegina sulla torta del “lavoro” tattico di Benitez. grazie, senza parole.

    Reply
  • 11 Novembre 2010 at 00:19
    Permalink

    Angelo,

    Benitez non sa niente di tattica. Lui è perso al comando dell’Inter. La maglia dell’Inter, la storia dell’Inter sono troppo pesanti per lui.
    Dobbiamo prepararci al peggio, perché la tendenza è una grande vergogna per Domenica prossima.
    Non possiamo aspettarci molto di più con questa merda come allenatore.
    Dio ci aiuti.

    Reply
  • 11 Novembre 2010 at 00:28
    Permalink

    caio,
    ti do veramente ragione e quando è entrato mancini ho smesso di guardarla…….domenica rischiamo la goleada..

    Reply
  • 11 Novembre 2010 at 00:30
    Permalink

    È riuscito a disegnare con Brescia e Lecce. Due squadre che probabilmente sarà in Serie B nel 2011.
    Lui é  un merda! Basta con questa ‘farsa spagnola’!

    Reply
  • 11 Novembre 2010 at 00:41
    Permalink

    non lo caccia perchè c’è il mondiale per club altrimenti tra un mese saltava..

    Reply
  • 11 Novembre 2010 at 01:38
    Permalink

    Ragazzi e Ragazze, questo è il campionato più facile degli ultimi anni. Nostra amata Inter potrebbe vincerlo tranquillamente.
    Milan è la stessa merda l’anno scorso, lo stesso vale per la Juventus. Roma? Molta conversazione e poi perde in finale. Come sempre. Lazio? Non ha squadra per rimanere in cima per molto tempo. Napoli, Genoa, Samp, Palermo, Fiorentina…rinuncia opinioni.
    Ma ciò che sarebbe una questione di tempo per festeggiare più un’altro scudetto, sta si cambiando per una stagione di umiliazione e di vergogna.
    Spero di essere completamente sbagliato.
    Ma la ‘farsa spagnola’ sta facendo tutto il possibile per trasformare questo incubo in realtà. E sta ottenendo.

    Reply
  • 11 Novembre 2010 at 10:51
    Permalink

    Troppo pessimismo (e volgarità) contro il mister.
    Dimenticate tutti che questa non è l’inter di inizio anno (6 infortunati e considero solo i giocatori da inter) e l’ingresso di Mancini dovrebbe farvelo capire.
    Ma poi spiegatemi, chi mettiamo al suo posto? Chiamiamo Zenga dall’Arabia o Zeman dal Foggia a meno che non pensate a Donadoni o Lippi.
    Il campionato è lungo e prima o poi questa catena di infortuni dovrà pure finire. Il campionato lo vincerà il milan (gufata strepitosa) ma prima di seppellirci aspettate almeno che moriamo, sopratutto VOI TIFOSI!!!

    Reply
  • 11 Novembre 2010 at 13:50
    Permalink

    Non ci sono scuse per pareggi contro Bologna, Sampdoria, Brescia, Lecce, né per le perdite come quella di Londra.
    L’Inter ha l’obbligo di vincere queste partite anche con la squadra riserve.
    Tottenham non ricevono da nessuno ma il signor Benitez è stato in grado di fare sciocchezze e perdere la partita.  Werder Brema inoltre non vince nessuno, vuoi scommettere che il “sensazionale” Benitez sarà in grado di perderli?
    Lui o nessuno come allenatore è la stessa cosa.
    E infine, volgarità è vederlo come allenatore dell’Inter.

    Reply
  • 11 Novembre 2010 at 13:58
    Permalink

    bebo,
    io sono interista da anni e annie sempre lo sarò,qui stiamo cercando di capire da che cosa possa dipendere questa tristezza attuale,ed è normale che ognuno abbia le proprie opinioni come è normale che molte non siano condivise!!l’importante è averne rispetto e sottolineo che non è pessimismo adesso,ma realismo

    Reply
  • 11 Novembre 2010 at 16:19
    Permalink

    Sono d’accordo e non mi sembra di aver mancato di rispetto. Do’ la mia opinione così come Caio da’ la sua ed è rispettabilissima (senza sfociare nel volgare). Oltre l’opinione è necessario però anche fare la proposta. E’ facile dire cacciamo Benitez, e poi? Chi ci mettiamo? Ecco, prima è necessario fare un’attenta valutazione perchè la storia dice che il cambio di allenatore non porta quasi mai benefici e noi interisti dovremmo saperlo bene (Tardelli, Zaccaroni docet).
    La mia opinione la ribadisco: è presto e ci sono delle attenuanti (i numerosi infortuni). E’ presto perche dopo 11 giornate non si può giudicare l’operato di un allenatore, di nessun allenatore.
    1. L’allenatore va giudicato a fine anno ed eventualmente sostituito (per principio sono contrario agli esoneri in corso d’anno e il passato me lo conferma). Deve avere il giusto tempo. Ho sempre ammirato lo stile juve di un tempo che non cacciava mai gli allenatori in corso d’anno (nemmeno Maifredi!!!) in modo da non dare adito a giustificazioni (tipo “ho fallito perchè non mi hanno dato tempo”) 
    2. E’ inutile che elenco gli infortunati, lo sanno tutti. Ricordo soltanto che lo scorso anno, dopo la famosa partita con la Sampdoria, e le conseguenti squalifiche, pareggiammo in casa con il Genoa e a Palermo e perdemmo a Catania e tutti a dire che era colpa di 3 giocatori squalificati (e del palazzo). Quì abbiamo 10 infortunati e la colpa dei risultati non all’altezza è solo del Mister. Ricordo che, nonostante i problemi, abbiamo fatto 20 punti in 11 partite (media 1,82) e lo scorso anno, al ritorno dalla pausa invernale, dal 6 gennaio (Chievo-Inter) fino al 10 aprile (Fiorentina-Inter) facemmo 28 punti in 16 partite (media 1,75) con in trasferta 2 vittorie 5 pareggi e 2 sconfitte (11 punti su 27!!) e tutti a lodare il Mister.
    I giudizi li esprimo alla fine.
    Si parla di Champion’s, ma avete dimenticato come ci siamo qualificati lo scorso anno? Come giocammo nella prima fase?

    Ma sopratutto (RIPETO) fate una proposta: CHI METTIAMO AL SUO POSTO????

    Reply
  • 11 Novembre 2010 at 17:33
    Permalink

    Caro Bebo,
    Come Bauscia anche io sono interista da anni e anni, più precisamente da quando sono nato, e sempre lo sarò.
    Così non mi piace vedere l’Inter in questa situazione.
    Con lo elenco che noi abbiamo, non possiamo ci danno il lusso di giocare i titoli nella spazzatura.
    Non credo che Benitez è un allenatore per l’Inter semplicemente perchè lui non ha un perfilo di vincitore.
    Ma sono d’accordo con te che non ci sia altro allenatore buono disponibile a sostituirlo.
    Purtroppo.

    Reply
  • 11 Novembre 2010 at 18:53
    Permalink

    continuate continuate pure ….. è colpa di benitez se ci mangiamo gol a porta vuota (2 volte ieri sera ) , e colpa di benitez se sbagliamo passaggi elementari e non indoviniamo un bribbling , è colpa di benitez se su un calcio d’angolo nell’area piccola il nostro portiere sta piantato sulla linea di porta , è colpa di benitez se sullo stesso calcio d’angolo i nostri difensori giocano alle belle statuine ……. diamo pure la colpa a benitez quando c’è un solo giocatore , uno solo , a livello dell’ inter del triplete eto’o ! avrà fatto i suoi sbagli ma i nostri ragazzi stanno facendo pena o sono infortunati, vedete voi……

    Reply
  • 11 Novembre 2010 at 19:28
    Permalink

    bebo,
    concordo che vada assolutamente lasciato lavorare oltre tutto non ci sono alternative….pero’ non mi convince,magari ha bisogno di tempo per capirci qualcosa in piu’.il profilo da vincitore ce l’ha è che sembra non averlo per come sta esprimendosi

    Reply
  • 11 Novembre 2010 at 20:00
    Permalink

    caro Roberto ti può sembrare strano ma se prendi un goal come quello di ieri (non il primo purtroppo) è sopratutto colpa di Benitez… Con MOU le partite le vincevi all’ultimo minuto quest’anno le perdi all’ultimo minuto.. pensate perchè MOU era un mago? no semplicemente perchè se qualcuno sbagliava VENIVA INCULATO A SANGUE!! , con Benitez chi sbaglia è autorizzato a ri-sbagliare. detto questo io farei saltare prima a testa a mr. Branca. Riguado a chi mettere al posto di Benitez, vi faccio una sola domanda in queste condizioni “mentali” riusciamo a viNcere il mondiale? PS. LE ULTIME DICHIARAZIONI DI BENITEZ SONO ALLUCINANTI: “L’ANNO SCORSO IL PALO DI MILITO ERA GOAL, L’ANNO SCORSO C’ERA SOLO LA ROMA” CHISSA’ QUANTE RISATE SI SARA’ FATTO MOU!!!!!!!!!!! 

    Reply
  • 11 Novembre 2010 at 20:04
    Permalink

    Sbagliamo troppi gol questa è la verità, ci è mancato il vero Milito fino ad ora là davanti e i sostituti non si sono dimostrati all’altezza, a questo aggiungiamoci le gravi mancanze a centrocampo e in difesa (Julio Cesar, Maicon, Samuel, Cambiasso, Stankovic) e il gioco è fatto…guardate piuttosto come stanno aiutando scandalosamente il milan, dopo il gigantesco rigore non dato al Bari domenica scorsa avete visto cosa hanno combinato ieri sera? Roba da urlo, se succedeva a noi apriti cielo…

    Reply
  • 11 Novembre 2010 at 20:42
    Permalink

    by angelo
    Novembre 11, 2010 @ 20:00

    Angelo, perfetto! Assolutamente perfetto!
     

    Reply
  • 11 Novembre 2010 at 21:39
    Permalink

    Posted by angelo
    santo subito…

    Reply
  • 12 Novembre 2010 at 13:48
    Permalink

    Ragazzi concordo con Bebo al 120%.
    Aggiungo che per quanto io sia un estimatore di Mou come allenatore e motivatore, non dobbiamo sottovalutare Benitez.
    Ma cercate di rivedervi i risultati del primo anno di Mourinho. Andate a rivedere come abbiamo affrontato sempre le fasi a gironi della Champions. Guardate i giocatori che ci avevano fatto comprare.
    Una volta Galliani (che considero un povero stronzo, ma che per una volta ha detto una cosa intelligente) disse che nel calcio esistono i cilci e che se non stai attento a cambiare quando ancora stai vincendo prima o poi ti ritrovi in ritardo su tutti gli altri.
    BENITEZ STA ALLENANDO UNA SQUADRA DECIMATA E PER GIUNTA COSTRUITA DA ALTRI. Bisogna capire che a quei livelli se ad un allenatore non dai gli strumenti per creare il suo progetto difficilmente ne esci. La società ha venduto e non ha assecondato nessuna delle richieste di Rafa lascinadogli una squadra che non è sua. Lui sta cercando di trovare il nodo gordiano di una rosa decimata fatta di elementi che non ha scelto lui.
    Quale impronta volete che dia se non gli vengono dati gli strumenti?
    Ci tengo a precisare che io amo la squadra dell’anno scorso (ad esclusione del coglionazzo che gioca a Manchester adesso) e vorrei vederla sempre come l’ho vista a Milano contro il Barcellona, però i cicli si esauriscono, i giocatori si infortunano e, a volte, le motivazioni calano e con esse anche la concentrazione e l’agonismo.
    Guardate Maicon e ditemi se il suo rendimento è colpa di Benitez. Un giocatore che prima di infortunarsi sembrava passeggiare in campo come il peggior Balotelli, facendosi surclassare da Bale sistematicamente come se fosse un puglie suonato. Peccato che guardando l’espressione del viso di Maicon non pareva di vedere un puglie suonato, ma solo palesemente svogliato. Parliamo di Wes. Rende come l’anno scorso? No. Può essere colpa di Benitez? Come potrebbe. Gioca nella stessa posizione e, se Dio ce lo consente, con gli stessi compagni. Si conscono quindi. Eppure Wes è lento, rallenta la manovra, spesso perde palla e non salta l’uomo… forse può essere colpa di Benitez anche questo? Discorso Eto’o di cui nessuno parla. Eto’o è un grande e lo stimo per come gioca e per come si sia sacrificato in passato, ma le premesse di quest’anno danno dei segnali, a mio avviso, negativi. Parte dicendo di voler fare almeno 25 goal. Questo, per quanto sia legittimo per un attaccante, però sottintende che lui voglia rivedere il suo ruolo nell’inter, andando a creare degli attriti nuovi. Milito si infortuna, lui parte come punta centrale e adesso non vuole più tornare al ruolo dell’anno scorso.
    Ma non avete notato che lui e Milito non se la passano quasi mai? A parte il goal di mercoledì provate a vedere quante volte non se la sono passata quando avrebbero potuto/dovuto. Quante occasioni sprecate per egoismo.
    Eto’o vuole il posto di Milito e sta giocando per se stesso e non per la squadra. Il fatto che i suoi goal ci salvino il culo è una piacevole conseguenza di questo atteggiamento. Quando Milito tornerà davanti a fare goal come la prenderà Eto’o? Sarà disposto a cedere la sua media goal per far vincere il gruppo oppure vorrà comunque giocare punta?
    Discorso infortuni. Credo che qui tutti sappiate come siamo messi. Praticamente ci manca tutto il centrocampo. La cosa assurda è che tanto incensiamo fenomeni come Cambiasso, Zanetti, Stankovic, e Wes tanto poi ci stupiamo per il “non gioco” quando questi mancano o sono a mezzo servizio. Senza contare che un ruolo a centrocampo ce l’ha anche Maicon (vedi discorso sopra).
    Quindi per questi e altri motivi io non mi sento di giudicare l’operato di un allenatore che tra l’altro ci sta facendo fare il girone di champions migliore degli ultimi anni.
    Dobbiamo avere pazienza, fiducia e tifare. Noi non siamo i tifosi del cazzo che hanno iniziato a tifare Juve e Milan perchè erano le squadre che vincevano di più. Noi siamo quelli che per un’eternità hanno sofferto di frustrazioni continue dovute a mille motivi. Siamo temprati da anni di sofferenza e abbiamo tifato quando tutti ci sfottevano perchè non vincevamo più da un sacco.
    Non mi pare proprio il momento di lamentarsi questo.
    G

    Reply
  • 12 Novembre 2010 at 13:49
    Permalink

    Adoro la sintesi… E’ un’arte, non trovate?
    😀

    Reply
  • 12 Novembre 2010 at 15:59
    Permalink

    Gioco20
    probaiblmente quello che dici è sensato e dobbiamo esser piu’ pazienti a sparare a zero sul mister e dargli tempo è vero,peroò c’è l’impressione che la squadra non lo segua,c’è confusione…….
    tensione derby..

    Reply
  • 12 Novembre 2010 at 16:11
    Permalink

    gioco 20 grazie, grazie di cuore, finalmente uno che la pensa come me. sono giorni che cerco di spiegarlo agli altri interisti di questo sito ma non ci riesco . spero che tu con le tue parole arrivi dove non sono arrivato io. anche perchè non vedo l’utilità di una guerra all’allenatore , a volerlo cacciare subito, sembra che qualcuno qui voglia fare lo zamparini del caso (a proposito visto che cosa gli è successo con il milan??? ). invece di far sentire all’allenatore tutta la fiducia dei tifosi stiamo sempre lì a fare il paragone con mou quando lui ha le controfigure dei giocatori dell’anno scorso e alcuni non li ha avuti praticamente mai. speriamo che tutti capiscano e facciano quadrato intorno all’allenatore alla società e alla squadra.

    Reply
  • 12 Novembre 2010 at 16:32
    Permalink

    Gioco20,

    Il suo punto di vista ha fondamento. Lui bisogna di tempo per lavorare e mostrare i resultati? Si, ok.
    Poi chiedo: E nel Liverpool? Lui non ha avuto abbastanza tempo?  È andato là per un lungo periodo di tempo e che cosa ha vinto?
    Champions League 2005? Sì è vero. Congratulazioni.
    Ma dobbiamo essere onesti, era molto più di incompetenza del Milan di ogni altra cosa. In caso contrario non ha vinto niente. Ha perso la finale del mondiale di club per una squadra inferiore al Liverpool.
    Il problema è che lui mai ha avuto un profilo di vincitore. E non sembra ci sarà adesso che avrà.
    Spero di essere sbagliato. Molto sbagliato.

    Reply
  • 12 Novembre 2010 at 17:59
    Permalink

    bisogna aver pazienza e i giudizi netti darli solo a fine stagione, rafa ha vinto anche la uefa e 2 liga.ha il pedegree ma deve dimostrarlo nella milano che conta,forza ragazzi andiamo a prenderci il derby!

    Reply
  • 12 Novembre 2010 at 19:46
    Permalink

    ragazzi prometto di avere pazienza…. se riesco a sapere dove abita Benitez gli sequestro il frigorifero…. vi assicuro cosi che avrà qualche stimolo in più per GUADAGNARSI I SUOI CAZZO DI 5MILIONI DI EURO ALL’ANNO!!!  

    Reply
  • 13 Novembre 2010 at 15:57
    Permalink

    Grazie a te Roberto. E ora è il momento di tifare a due polmoni nel derby! FACCIAMOGLI UN CULO COSI’!
    Mamma come godrei a vedere Ibra annullato da Lucio e Materazzi uscire sostituito come contro il Barcellona…
    Riguardatevi questo. Non mi stanco mai di guardarlo:
    http://www.youtube.com/watch?v=0bLnHsKccvs

    Reply
  • 14 Novembre 2010 at 18:59
    Permalink

    weeeeeeeeeeeeeeesley weeeeeeeesley
    sneider………………tum tum
    sneider………………tum tum

    e io vi dico CHE SEGNERA’ NEL DERBY

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*