La pareggite acuta!

Si è vero, dobbiamo pensare in casa nostra, di problemi ne abbiamo tanti e forse di piu’, il rammarico più grande è quello che la Rubentus dopo aver fatto 4 pareggi e una vittoria in 5 partite ci ha rifilato 7 punti, con una condotta normale saremmo ancora aggrappati alla vetta.

Ripetiamo da tempo della mediocrità di questo campionato, basti pensare ad una squadra come la Juventus, piena zeppa di gregari e di giocatori mediocri che è li’ a lottare per lo scudetto, anche se credo che alla fine non riesca ad andare nemmeno in champions.

Innanzi tutto non capisco come si possa parlare di impresa o miracolo quando la Juventus, società, è l’unica ad aver investito nel mercato degli ultimi 3 anni centinaia di milioni di euro, con le altre praticamente ferme, noi su tutti, ma se guardiamo anche il Milan non è che abbia speso grosse cifre, anzi…

La Juventus in casa contro le piccole non riesce praticamente mai a far sua la partita, oggi è stato l’ennesima dimostrazione, una grande squadra che deve vincere il campionato puo’ anche soffrire contro una piccola in casa, sta di fatto che se la partita viene sbloccata, essa deve per forza di cose concludersi con un punteggio pari o superiore al 3-0 .

Alla Juventus non succede mai, eppure hanno da lamentarsi degli arbitraggi, dopo i 3 falli di mano palesi in area Juventina contro il Cagliari hanno protestato e pianto all’inverosimile per un fallo simile contro il Siena in casa (pareggio anche quello).

Dopo il rigore non dato al Parma su Giovinco si sono accaniti per un tocco all’ultimo secondo di gioco su Pirlo, dopo il piagnisteo di Conte e società si sono giocate 3 partite, una col Milan l’abbiamo vista tutti, oggi col Chievo hanno fatto un gol in fuorigioco (per la cronaca , quel fuorigioco checchè ne dica sky non è difficile da vedere , situazione da fermo col guardalinee perfettamente in linea) e la partita col Catania hanno finito in superiorità numerica con il gol del 2-1 viziato da fallo di chiellini (l’uomo che non deve vincere mai).

Detto questo continuano a piangere e lamentarsi. Lo stadio mugugna appena una maglia bianconera cade a terra , i giocatori non fanno altro che buttarsi, Conte farebbe bene a dire ai suoi che le cose sono leggermente cambiate rispetto a quando giocava lui.

Io ricordo Inter Novara con 2 rigori a noi negati enormi, ma nessuno si è sognato di tirar fuori quegli episodi , perchè sono sì verità, ma non possono essere attenuanti, quando eravamo ancora una specie di squadra, sotto di 1-0 col Lecce abbiamo preso 4 legni, poi abbiamo fatto 4 gol…

Tifare per il Milan è cosa impossibile, ma mi viene da dire , lo scudetto a tutti meno che a loro! Sono scarsi, antipatici e piagnoni! e speriamo nel miracolo Lazio, alla fine sono solo a 6 punti di distanza…

Filed Under: FeaturedIl Punto

About the Author:

RSSCommenti (8)

Lascia un commento | Trackback URL

  1. Bonimba scrive:

    Spero anch’io che la Lazio, con un minimo di continuità e vincendo qualche scontro diretto, possa soffiare lo scudetto alle due ladre, magari riuscissimo nell’impresa di far loro il favore di espugnare il CONAD-Stadium e di rivincere il derby la penultima di campionato…..Spero pure che l’Udinese mandi i bianconeri reali fuori dalla CL, il problema è vedere se l’Inter riesca a qualificarsi almeno quinta….!

  2. juve1967 scrive:

    Mamma mia quante ne hai dette in una volta, dopo mesi di silenzio!
    La Juve imbottita di gregari è ad oggi imbattuta dopo 29 partite fra campionato e Coppa Italia, se questo non è un risultato straordinario…
    Questa Juve non veniva pronosticata così vicino al titolo dopo due terzi di campionato nemmeno da Diego Abatantuono in quel film in cui faceva il camionista pugliese tifoso juventino, eppure sta lì, ma nemmeno è un risultato straordinario…
    Questa Juve, che in tutte le partite tiene palla sempre il doppio delle avversarie e passa il tempo quasi sempre nella metà campo avversaria, ha avuto a favore solo 1 rigore eppure gli episodi discutibili a nostro danno sono stati tantissimi, col Cagliari, col Parma, col Siena, ieri col Bologna con De Ceglie tirato per la maglietta per venti metri almeno, e col Chievo diciamolo pure che l’uomo che ha pareggiato doveva essere espulso già un quarto d’ora prima, e col Milan diciamolo pure che Mexes doveva essere espulso dopo venti secondi della ripresa e che Matri aveva segnato anche un altro gol buono, mica c’è stato solo il gol di Muntari…
    Ma quando guardate le partite degli altri le guardate davvero, o basta solo che ci siano le magliette bianconere per farvi avere visioni parziali?

    • Bonimba scrive:

      J67, hai ragione, la J è imbattuta….sarà anche colpa/merito degli arbitri, contro i quali invece ce l’avete sia tu che Conte? Quindi è proprio vero che ciascuno ha le visioni parziali…..non sto a tediarci parlando di tutti gli episodi a favore che avete avuto quest’anno (altrimenti, ripeto, avreste anche perso..) mi limito a dirti che richiedere rigori per gli episodi di Parma per es. (vergognoso svenimento di Pirlo al 93° appena sfiorato nel culetto da un ginocchio, dimenticando la spinta in area Juve su Giovinco) o di Bologna (strattonamenti reciproci prima dell’area) o pensare che l’episodio millimetrico di Matri col Milan possa essere paragonabile al gol non convalidato (stile ladrate anni ’98 o 2002), siano cose prive di logica e che possono fare solo piccoli uomini come quel Conte che ricordo intervistato negli spogliatoi il 5 maggio 2002, e il cui ricordo mi serve, appunto, per non dimenticare che dovrò gioire senza pietà ad ogni insuccesso bianconero. Quest’anno nè il Milan nè la Juve in realtà hanno ammazzato il campionato, tant’è che un’Inter decente sarebbe stata in corsa ed invece è così distante perchè nel girone di ritorno ha solo fatto 2 punti! Per questo spero nella Lazio, so che è difficile, ma a volte certi miracoli possono succedere: metti che la Juve comincia a spompare con la primavera, mette un po’ di continuità in più a Udinese e Lazio, e magari ci ritroviamo a competere insieme un altr’anno in Europa L. (Napoli permettendo….sperando che gli arbitri finiscano di favorire Mazzarri in modo così evidente!). Vi auguro, se proprio C.L. dev’essere, un glorioso 2° o 3° posto, e una bella finale di Coppa Italia persa col Napoli….

  3. juve1967 scrive:

    Caro Bonimba, il dato di fatto che dovrebbe essere evidente a tutti, andando oltre il tifo e le avversioni personali, è che questa Juve sta facendo una grandissima stagione e con pieno merito si trova dove si trova. Aggiungo che è quanto meno singolare vedere una squadra seconda in classifica, ma per larghi tratti prima, all’ultimo posto nella classifica dei rigori a favore: uno solo, uno dopo 26 partite, meno anche del Novara che fa fatica anche a superare la metà campo.
    Ti dico solo una cosa: diamo un solo rigore al Milan, o mettiamo che anche a noi cominciamo a dare rigori ad ogni soffio, come stanno facendo col Napoli, e vedi un po’ tu come sarebbe la classifica.
    Il tuo odio per Conte lo capisco: il nostro allenatore (che sta dimostrando di essere un grande allenatore) è uno di quei personaggi che si amano solo se si condivide il tifo, tipo Materazzi. L’esultanza “cattiva” di Conte il 5 maggio, se ricordi bene, era legata proprio a Materazzi: due anni prima, quando ancora stava a Perugia, dopo la vergognosa partita di pallanuoto che ben ricordi, Materazzi esultò lungamente negli spogliatoi cantando “Ho vinto lo scudetto con la Lazio…”, alla faccia degli juventini. Conte quel giorno ce l’aveva con lui, e mi sembra appena il caso di ricordare che Materazzi esultò per la sconfitta altrui, Conte comunque esultava per una vittoria sua (antipatico o simpatico che sia stato il modo). Tu, ovviamente, rimani padronissimo di odiare chi vuoi e di esultare alle nostre sconfitte, ma stai tranquillo che quest’anno in Champions ci torniamo e almeno la Coppa Italia la vinciamo…

  4. Bonimba scrive:

    Materazzi era liberissimo di festeggiare la sconfitta altrui come Conte, tu dici, di festeggiare la propria ma allo stesso tempo di non accorgersi del lavoro altrui (Inter sempre prima per quasi tutto il campionato) andato a farsi friggere per quelle piccole chiamiamole sviste e situazioni che alla fine fanno la differenza anche di uno o due punti in classifica.
    Conte e Mazzarri mi stanno antipatici perchè sembra che al calcio ci giochino solo le loro squadre e quando si lamentano non hanno l’onestà di menzionare gli episodi che in quella stessa gara magari li hanno favoriti. Sul Milan siamo d’accordo: anche quest’anno rubano, ma lo facevano pure l’anno scorso, e nessuno mise abbastanza in evidenza i loro furti a danno della seconda in classifica, guarda caso l’Inter; sarebbero bastati un paio di successi in meno dei rossoneri e una vittoria dell’Inter al posto di una sconfitta (per es. a Udine con errori arbitrali determinanti) e con 7 punti in meno di differenza sarebbe stato scudetto (secondi a 6 punti, e non cito il vergognoso derby finito 3-0 deciso dall’arbitro!). L’anno scorso voi esultavate insieme ai rossoneri, quest’anno vi state accorgendo sulla vostra pelle delle fortune altrui. Per quanto riguarda la mancanza di rigori potrei dire che nel 2002 per un anno solare l’Inter non ebbe rigori anche giocando in attacco con Vieri-Ronaldo-Recoba e lo scudetto andò a Conte, Birindelli, Salas, Iuliano, Zalayeta ecc…., ma posso anche dire che non sempre cadere in area vuol dire aver “diritto” al rigore, perchè se non c’è non c’è. Ieri per es. la Juve ha perso un’occasione per dimostrarsi superiore a certe cose: ha dominato, ha preso pali su pali, corner ecc. e non ha vinto: perchè il silenzio stampa? Per il gol annullato che forse era, nel dubbio, regolare? Ed il rigore solare di Pirlo che atterra Rossi al 92°? O perchè Matri è stato trattenuto dopo aver strattonato il difensore a cui si allarga in modo evidente la maglia per colpa del bianconero? Bastava un po’ di far play ed ammettere di essere stati sfortunati…..Mi ricredo invece su Lazio e Udinese…se continuano così finirà che anche l’Inter, se resuscita, li potrà riprendere…..

  5. ObaObaMatrix scrive:

    j67 . Accetto e rispetto come sempre le tue opinioni, pero’ da te non mi sarei aspettato mai e poi mai di citare il Cagliari… altrimenti passami il termine ma hai la faccia come quella del tuo presidente e allenatore..

    riuscite a lamentarvi di cose che sono accadute a vostro favore in maniera secondo me piu’ grave, poi scusa una cosa, ma perchè del gol di de ceglie con un metro di fuorigioco non ne parla nessuno mentre vi lamentate per un fuorigioco di cmq di pepe contro il genoa??

    secondo me la vostra imbattibilità vi sta illudendo più del solito, siete ancora una squadretta che ha approfittato di un annata in cui l’Inter si è cancellata da sola, la Roma è ripartita, il Napoli è partito tardi e l’Udinese si è accontentata, altrimente avreste fatto la figura degli ultimi anni che avete evitato solo grazie alla grinta che ha portato il parrucchino e alla buona sorte, visto che in un anno non avete avuto nè coppe nè un infortunio.

    ps comunque ancora dovete vincere qualcosa

  6. juve1967 scrive:

    Oba, col Cagliari c’era rigore anche su Matri, come mai non lo ricordi? De Ceglie era in fuorigioco contro il Chievo, si rimane zero a zero, ma poi quello del Chievo che ha pareggiato viene espulso e giochiamo mezz’ora con l’uomo in più, chissà come finisce… E Pepe era in posizione regolare sul gol, hai visto Sky?
    Ad ogni modo, il discorso non è su questo o quell’episodio: non ti sembra quanto meno strano che, in 30 partite fra campionato e Coppa Italia, abbiamo avuto solo 1 rigore a favore quando poi tutti gli incontri, alla fine, dicono che il nostro possesso palla arriva sempre al 60% (67 col Genoa)?
    Siamo una squadretta fortunata…però non abbiamo ancora perso una partita…dove saremmo se ci trattassero come Milan e Napoli, con un rigore ad ogni colpo di tosse?

Lascia un commento

*